Sospensione IVA: non per tutti

Sospensione del versamento Iva: non per tutti.

Abbiamo sentito tutti, chi al telegiornale, chi alla radio, chi su Telegram ecc, della Manovra 2020 circa la sospensione del pagamento IVA.

La misura in arrivo, infatti, dello stop al versamento Iva in scadenza il prossimo 16 marzo si applicherà per i contribuenti fino a 400 mila euro di fatturato per le prestazioni di servizi e 700 mila per le cessioni di beni.

La sospensione si estende anche al versamento di contributi e ritenute.

Una sospensione di ritenute e contributi è riservata alle filiere maggiormente colpite dalle dure misure di contenimento del Coronavirus.

Fermo tecnico anche per l’invio delle cartelle in generale e la sospensione degli atti esecutivi.

Sono queste alcune delle misure che il governo ah messo in campo alla voce fisco del decreto legge che si accinge ad approvare oggi del primo pacchetto di interventi da 12 mld.

Un intervento di portata più ridotta rispetto alle attese e agli annunci di diversi esponenti dell’esecutivo, l’ultimo il ministro degli affari regionali Francesco Boccia, che si era affrettato a rassicurare le imprese e i professionisti dichiarando che «sarà rinviato il versamento dell’Iva» aggiungendo che «vale per tutti gli italiani e per tutte le imprese. »

La misura però ha portata più ridotta rispetto a queste enunciazioni in quanto trova un limite nelle soglie di fatturato.

Ieri, il consiglio nazionale dei dottori commercialisti era intervenuto nuovamente con una nota ufficiale chiesto di comunicare ufficialmente e immediatamente il rinvio tecnico della scadenza del 16 marzo per il versamento del saldo Iva relativo al 2019 e dell’Iva e delle ritenute fiscali e previdenziali relative al mese di febbraio 2020, senza aspettare il decreto legge.

«La nostra richiesta», afferma il presidente dei commercialisti, Massimo Miani, «nasce dalla situazione emergenziale nella quale si trovano ad operare le pmi e i nostri studi in queste ore, avviando processi di smart working dove prima non c’erano e che richiedono tempi fisiologici di riorganizzazione».


Ti è piaciuto l’articolo?
Commenta qui sotto e facci sapere cosa ne pensi di quest’argomento e condividi sui Social la Tua opinione a riguardo.
Vuoi aprire la Tua partita IVA? 
Hai domande su come aprire il tuo ecommerce? 
Un negozio di frutta e verdura? 
Vuoi aprire il tuo negozio da parrucchiera?
Vuoi aprire partita iva come idraulico? Elettricista? Rider per Just Eat o Deliveroo?
Vuoi saperne di più su come e cosa ci vuole per diventare autotrasportatore?
Contattaci!

+393274756858 via What’s App o telefonaci negli orari di ufficio, o mandaci pure una email esponendo il tuo caso direttamente a me: Dottoressa Romano Sabrina

Vuoi saperne di più su altre notizie e non trovi il professionista che ne parla?? Contattami.

Leggi gli altri articoli di Fiscogenova News direttamente da qui.
Ecco il nostro # hashtag : #fiscogenova , cercaci sul tuo Social preferito.

Usiamo Instagram, Telegram, Facebook, Linkedin, Reddit, Google, What’sApp, MeWe, Pinterest, Flikr, Tumblr, Twitter, Blogspot, ecc
per tenervi informati con la nostra rubrica di notizie, secondo noi, più rilevanti, non solo prettamente fiscali.

Iscriviti alla nuova Newsletter Settimanale
di Fiscogenova.



Ed ecco il nostro motto, essendo approdati anche su Podcast: #senonhaitempoperleggereascoltaci – se non hai tempo per leggere, ascoltaci su Spotify ad esempio: Podcast #fiscogenova.


Siamo presenti anche su Youtube, seguici anche tu sul nostro canale ufficiale: #fiscogenova.


Compra anche tu il mio salvadanaio consapevole!
Il Salvadanaio che ti fa risparmiare facendoti capire dove devi limitare le spese!
Il Salvadanaio consapevole
Il tuo Salvadanaio per amico!