Sanificazione e DPI 2021: le ultime sul credito d’imposta

Ecco il credito di imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di DPI, che copre il 30% dei costi sostenuti: per Giugno, Luglio e Agosto 2021

Grazie al decreto Sostegni-bis, art. 32, anche per il 2021, c’è il credito di imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e l’acquisto di DPI e di altri dispositivi di protezione individuale.

E’ ancora teorico per il momento, attendiamo la forma definitiva che prevede:

A) I contribuenti interessati

Il credito arriva al 30% delle spese sostenute, Solo per questi DPI sopra descritti, nei mesi di giugno, luglio e agosto del 2021, fino a un massimo di 60.000 € per beneficiario, non assoggetabile alle tasse.

I contribuenti che possono accedere al beneficio fiscale sono:

  • i soggetti esercenti attività di impresa o di lavoro autonomo;
  • gli enti Non commerciali;
  • i soggetti esercenti attività extra-alberghiera a carattere Non imprenditoriale.

B) Le spese interessate

Ecco le spese accettate:

  • la somministrazione di tamponi diagnostici per il coronavirus Covid-19;
  • l’acquisto e l’eventuale installazione di dispositivi che garantiscano il mantenimento delle distanze di sicurezza tra le persone (ad esempio barriere o distanziatori o altro);
  • l’acquisto di prodotti detergenti, disinfettanti o igienizzanti;
  • l’acquisto di dispositivi di protezione individuale di qualsiasi tipologia purché conformi alla normativa europea in tema di conformità (ad esempio mascherine, guanti, occhiali protettivi, altro);
  • l’acquisto di strumenti e attrezzature che servano a tutelare la sicurezza dei lavoratori e dei clienti, purché conformi alla normativa europea in tema di conformità (ad esempio termometri, distributori di prodotti igienizzanti, altro);
  • la sanificazione degli ambienti di lavoro e degli strumenti utilizzati nell’ambito dell’attività.

C) L’attribuzione del credito di imposta

Grazie al modello di “Comunicazione delle spese per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione” per via telematica all’Agenzia delle Entrate si potrà inviare la domanda, sia in modo autonomo sia tramite un intermediario: me medesima!

Entro il limite di 5 giorni dalla presentazione della Comunicazione viene rilasciata una ricevuta con esito positivo o passivo, con motivazioni.

La Comunicazione può essere inviata dal 4 ottobre al 4 novembre 2021; durante il medesimo periodo, per correggere una comunicazione già inviata, sarà possibile inviarne un’altra che sostituisce quella precedentemente inviata; sarà altresì possibile presentare la rinuncia al credito di imposta precedentemente comunicato, utilizzando il medesimo modello nei limiti del medesimo arco temporale.

Attenzione!!! L’effettivo ammontare fruibile dal contribuente dovrà essere rimodulato perchè prevedono già incapienza dei Fondi Stanzionati. come è già successo nel 2020, che dal 30% sono scesi a meno del 10%.

D) Entro quando si saprà la % corretta di credito?

L’Agenzia delle Entrate comunicherà entro il 12 novembre 2021 l’ammontare del credito, il tutto senza ClickDay.

E) Le modalità di utilizzo

Il credito d’imposta, una volta determinato in misura definitiva, potrà essere utilizzato dai beneficiari:

  • nella dichiarazione dei redditi del periodo di imposta di sostenimento della spesa (il modello Redditi 2022);
  • in compensazione a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento che determina la percentuale definitiva del credito di imposta spettante.

L’utilizzo in compensazione potrà essere effettuato tramite modello F24, con istruzioni in corso di pubblicazione.



Ti è piaciuto l’articolo?



Commenta qui sotto e facci sapere cosa ne pensi di quest’argomento e condividi sui Social la Tua opinione a riguardo.

Vuoi aprire la Tua partita IVA?

Hai domande su come aprire il tuo ecommerce? Un negozio di frutta e verdura? Vuoi aprire il tuo negozio da parrucchiera? Contattami!

3274756858 via What’sApp o telefona in orario d’ufficio 09:30 – 17:30, o manda un’email esponendo il tuo caso alla mia email diretta: Dottoressa Romano Sabrina

Vuoi saperne di più su altre notizie che hai trovato in rete ma non ne abbiamo ancora parlato? Commenta qui sotto e chiedi pure!

Ecco gli altri articoli, clicca pure.

Ecco il nostro # hashtag ufficiale: #fiscogenova cercaci sul tuo Social preferito.

Ad esempio siamo su Instagram, Gruppo Telegram, Facebook, Skype, Gruppo What’sApp, Linkedin, Reddit, Google, What’sApp ufficio, Pinterest, Flikr, Tumblr, Twitter, Blogspot, MeWe, ed altri social minori, per tenervi informati con la nostra rubrica di notizie, secondo noi, più rilevanti e non solo prettamente fiscali.

Ed ecco il nostro motto, essendo approdati anche su Podcast: #senonhaitempoperleggereascoltaci – se non hai tempo per leggere, ascoltaci gratis su Spotify: Podcast #fiscogenova.

Siamo presenti anche su Youtube, seguici anche tu sul nostro canale ufficiale.

, #senonhaitempodileggereguardaci

Compra anche tu il mio salvadanaio consapevole!


Il Salvadanaio che ti fa risparmiare soldi facendoti capire dove dovresti limitare le spese!
Il Salvadanaio consapevole
Il tuo Salvadanaio per amico!, Il Bilancio casalingo che cercavi