PARTITA IVA RIDER: Come aprirla?

PARTITA IVA RIDER: Come aprirla?

La PARTITA IVA come Fattorino o Rider, per chi è rivolto?

Fattorino o Rider alla fine è la medesima figura.

Lavori per Just Eat, Glovo, Deliveroo, Foodora, o Uber Eats ecc?

Come fare la fattura a Loro?

Le imposte e i contributi previdenziali ti fanno tenere qualcosa da parte?

Quali obblighi devi rispettare?

Partita Iva da Fattorino

Per chi abita in centro città, magari non è così nuova la figura del rider in bicicletta, o in scooter, o in monopattino, o a piedi o addirittura in auto elettriche in miniatura come la Renault Twizy…

Sicuramente per chi è di Genova, come noi di #fiscogenova, sta diventando una figura sempre più richiesta e arrivare “presto” presso i nostri numerosi “caruggi” è difficile.

Sempre più ristoranti, aziende, locali, Bar adibiti ad uso mensa durante il Covid, si sono iscritti a queste società di consegna a domicilio di prodotti alimentari e non solo, si perchè Deliveroo, ad esempio, va a ritirare qualsisi cosa per te, anche a fare la spesa!

Un rider, un fattorino, in moto, auto, scooter, a piedi, o anche in biciletta, è tenuto all’apertura della propria Partita Iva se l’attività non risulta più “occasionale” ma diventa continuativa ed abituale nel tempo, configurandolo come un lavoratore autonomo.

E’ oramai una vera e propria professione!

Dopo i 30 giorni per anno solare per ogni committente, senza dover calcolare il solo e mero stipendio, il rider, biker, cycler, walker, è obbligato ad aprire la sua posizione all’Agenzia delle Entrate.

Sicuramente consigliamo il regime fiscale più consono per questo tipo di attività: il regime forfetario.

Perchè è la scelta migliore?

Ecco un semplice ma esplicativo esempio:

Fatturato: 15000 €

Imponibile INPS: 15000 * 67% = 10050 €

INPS Gestione Separata 25,72 % di 10050 = 2584.86 €

Imponibile Fiscale: 7465.14 €

Tasse: 7465.14 * 5 % = 373.26 €

Netto finale: 15000 – 2584.86 – 373.26 = 12041,91 € -> Soldi in tasca fatturando 15000 €

Ricordando che l’INPS diventa deducibile nell’anno in cui si paga, per cui questo calcolo è valido SOLO per il secondo anno in poi ed è meramente INDICATIVO perchè ogni anno si dovrebbe ricavare sempre 15000 €.

Facendo un passo indietro la convenienza ad aderire al regime forfetario deriva dall’aliquota d’imposta estremamente ridotta del 5% per i primi 5 anni di attività che sale al 15% a partire dal 6° anno, entro la soglia dei 65.000 € incassati e sempre che siano passati almeno 5 anni dall’ultima volta che si è stata aperta una Partita Iva in generale

CONTRO, ce ne sono?

Il primo scaglione IRPEF che paga un’aliquota del 23 % sul reddito imponibile.

Ecco anche qui lo stesso esempio di prima MA, con Partita IVA Ordinaria.

Ipotizziamo che il reddito complessivo (ricavi – costi) sia 15000 €:

Reddito imponibile 15000 €

INPS Gestione Separata 25,72 % di 15000 = 3858 €

Imponibile Fiscale: 11142 €

Tasse: 11142 * 23 % = 2562.66 €

Netto finale: 15000 – 3858 – 2562.66 = 8579.34 € -> Soldi in tasca con reddito (ricavi – costi) di 15000 €.

Quindi è chiaro che scegliendo il regime forfetario i soldi in tasca sono 12041,91 € mentre con il regime ordinario sono 8579.34 €; quindi i 3462.57 € di differenza sono i Soldi che vi rimangono in tasca in più!

(attenzione non è formalmente corretto calcolare i 15000 € in questo secondo esempio, so bene che si doveva prendere in considerazione i 10050 € per avere lo stesso reddito imponibile, lo dico per chi avesse Molta più dimestichezza in questi calcoli, ma così facendo l’utente, a chi è rivolto questo articolo, può avere più in chiaro la Grande deifferenza).

Quando invece è Conveniente optare per un Regime Ordinario?

Caso per caso va valutato ma in questo caso Vince il Regime Forfettario.

Che codice ATECO si deve fare riferimento?

Il reddito imponibile viene calcolato, grazie al codice ATECO aperto, dal fatturato lordo annuo una % per le spese.

Nel caso del Rider il codice ATECO utilizzato è 82.99.99 Altri servizi di sostegno alle imprese nca, in cui rientrano:
– sottotitolatura in simultanea di meeting e conferenze;
– organizzazione di raccolta fondi per conto terzi;
– servizi di raccolta monete nei parchimetri;
– attività dei banditori d’asta autonomi;
– gestione di programmi di fidelizzazione commerciale;
– altre attività di supporto alle aziende non classificate altrove;
– lettura di contatori del gas, acqua ed elettricità;
– volantinaggio;
– affissione di manifesti;
– emissione di buoni sostitutivi del servizio mensa.

Oppure un altro codice ATECO da valutare è il 53.20.00 – altre attività postali e di corriere senza obbligo di servizio universale in cui rientrano:
– servizi di consegna a domicilio;
– ritiro, smistamento, trasporto e recapito (nazionale o internazionale) di lettere, pacchi e pacchetti (postali) da parte di ditte che operano al di fuori degli obblighi di servizio universale. Possono essere coinvolti uno o più mezzi di trasporto e l’attività può essere svolta con mezzi di trasporto propri (privati) o pubblici;
– servizio di pony express

Quindi il Suo codice di redditività è il 67%.

Ricordiamo che l’unico costo che un contribuente forfetario può portare in deduzione sono i contributi previdenziali obbligatori.

Il rider, o fattorino, deve versare i contributi obbligatori all’INPS in base all’inquadramento deciso e ponderato al momento dell’apertura della Partita IVA, quindi dal codice ATECO optato tra i 2 esposti poco sopra:

  • Rider professionista -> Iscrizione alla gestione Separata INPS e quindi ci sono i Contributi da versare, il 25,72% del reddito del Rider
  • Rider commerciante ->Iscrizione alla Gestione Artigiani e Commercianti e quindi bisognerà versare i contributi fissi di 3850,56 € sulla parte del reddito minimale (fino a 15953 € perché se superiore si paga più INPS oltre a pagare i contributi fissi e versarli sul reddito eccedente calcolandoli con un’aliquota del 24,09%) + Iscrizione alla Camera di Commercio e versare il diritto camerale di 53 €, una sola volta all’anno.

Il lavoro che sta prendendo sempre più piede, non solo a Genova.

Città come Milano e Roma hanno anche altri grandi aziende e Brand!

Non prendere sotto “gamba” questo tipo di lavoro!

Il Rider, fattorino, per professione!

Ora che hai più informazioni, controlla anche tu sul sito web di Just Eat o di Deliveroo, o di Glovo, o perchè no di Uber Eats, cosa ti serve per iniziare a lavorare con Loro, perchè al tuo “fisco” ci siamo Noi!


Compra anche tu il mio salvadanaio consapevole!
Il Salvadanaio che ti fa risparmiare facendoti capire dove devi limitare le spese!
Il Salvadanaio consapevole
Il tuo Salvadanaio per amico!
Ti è piaciuto l’articolo?

Commenta qui sotto e facci sapere cosa ne pensi di quest’argomento e condividi sui Social la Tua opinione a riguardo. Vuoi aprire la Tua partita IVA come Rider o Fattorino? Contattaci!
3923997758 via What’s App o telefonaci, o mandaci pure una email esponendo il tuo caso a: Dottoressa Romano Sabrina


Vuoi saperne di più su altre notizie e non trovi il professionista che ne parla?? Commenta qui sotto e dicci la tua!

Ecco gli altri articoli.

Hai saputo le ultime notizie utili ? Ecco, qui una lista delle notizie più utili, secondo noi.

Ecco il nostro # hashtag : #fiscogenova cercaci sul tuo social preferito.

Usiamo Instagram, Telegram, Facebook, Linkedin, Reddit, Google Business, What’sApp, MeWe, Pinterest, Flikr, Tumblr, Twitter, Blogspot, ecc per tenervi informati con la nostra rubrica di notizie, secondo noi, più rilevanti, non solo prettamente fiscali.

Ecco le altre notizie utili: Clicca qui per visionarle



Ed ecco il nostro motto, essendo approdati anche su Podcast: #senonhaitempoperleggereascoltaci – se non hai tempo per leggere, ascoltaci su Spotify ad esempio: Podcast #fiscogenova.

Siamo presenti anche su Youtube, seguici anche tu sul nostro canale ufficiale: #fiscogenova.