Lettere choc dell’Inps sul ricalcolo delle pensioni

Lettere choc dell’Inps sul ricalcolo delle pensioni: ecco come difendersi

Lettere choc dell’INPS sul ricalcolo delle pensioni, le comunicazioni di “ricalcolo” in piena pandemia mandano nel panico i pensionati.

Qualche tempo fa vi avevamo raccontato la storia delle lettere choc dell’INPS in cui venivano chieste le restituzioni di alcune somme ingenti per un errore di calcolo sulla pensione.

Prima di tutto l’INPS per legge non può chiedere indietro le somme se l’errore è da parte dell’istituto, ricordiamo cifre da 1100€ a quasi 30000€ sono stati erogati per sbaglio e quindi richiesti indietro possiamo leggere in rete.

La restituzione ha luogo solo nel caso in cui sia il pensionato a commettere “malfatto” magari con qualche dichiarazione che non corrisponde a verità.

Arriverebbe tramite raccomandata ar da parte dell’INPS stessa con questa motivazione in calce: “ricalcolo pensione” e per questo motivo, l’ente preannuncia la restituzione di tale somma attraverso la richiesta di pagamento della stessa.

Senza dubbio, tale comunicazione risulta priva di elementi essenziali in quanto si leggono motivazioni generiche che non consentono peraltro al cittadino di fornire un’adeguata e precisa difesa si può leggere su internet da chi ha seguito questi casi.

Però! C’è un bel però! La responsabilità dell’errore è totalmente a carico dell’INPS.

Ma come spesso accade, presi dal panico dell’avviso e del poco tempo residuo, diversi pensionati hanno pagano il debito, anche se non dovevano e non stata colpa loro l’errore di calcolo, ovviamente, anche se la lettera richiedesse indietro poche centinaia di €, vale lo stesso discorso: NON siamo tenuti a ridarli indietro.

Ora che il vostro portafoglio è stato tratto in salvo.. speriamo di esservi stati utili!

Seguici anche tu e rimani aggiornato con #fiscogenova o #commercialistagenovaromano, segui anche te la nostra filosofia: #senonhatitempodileggereascoltaci, ora anche su Spotify e su Apple #podcast per nominarne alcuni. (presso Studio Commercialista Romano Sabrina)


Compra anche tu il mio salvadanaio consapevole!
Il Salvadanaio che ti fa risparmiare facendoti capire dove devi limitare le spese!
Il Salvadanaio consapevole
Il tuo Salvadanaio per amico!
Ti è piaciuto l’articolo?

Commenta qui sotto e facci sapere cosa ne pensi di quest’argomento e condividi sui Social la Tua opinione a riguardo. Vuoi aprire la Tua partita IVA? Hai domande su come aprire il tuo ecommerce? Un negozio di frutta e verdura? Vuoi aprire il tuo negozio da parrucchiera? Contattaci!
3923997758 via What’s App o telefonaci, o mandaci pure una email esponendo il tuo caso a: Dottoressa Romano Sabrina

Vuoi saperne di più su altre notizie e non trovi il professionista che ne parla?? Commenta qui sotto e dicci la tua!

Ecco gli altri articoli.

Hai saputo le ultime notizie utili ? Ecco, qui una lista delle notizie più utili, secondo noi.

Ecco il nostro # hashtag : #fiscogenova cercaci sul tuo social preferito.

Usiamo Instagram, Telegram, Facebook, Linkedin, Reddit, Google Business, What’sApp, MeWe, Pinterest, Flikr, Tumblr, Twitter, Blogspot, ecc per tenervi informati con la nostra rubrica di notizie, secondo noi, più rilevanti, non solo prettamente fiscali.

Ecco le altre notizie utili: Notizie fiscali



Ed ecco il nostro motto, essendo approdati anche su Podcast: #senonhaitempoperleggereascoltaci – se non hai tempo per leggere, ascoltaci su Spotify ad esempio: Podcast #fiscogenova.

Siamo presenti anche su Youtube, seguici anche tu sul nostro canale ufficiale: #fiscogenova.