Istituito il codice tributo per il Bonus Sanificazioni

Bonus sanificazioni: istituito il codice tributo per l’utilizzo del credito in F24

L’Agenzia delle Entrate chiarisce finalmente, oggi 11/11/2021, un vero codice tributo, che mancava, circa il Bonus Sanificazioni, il codice 6951, per utilizzare il credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, comprese le spese per la somministrazione di tamponi per COVID-19 (spese sostenute nel 2021), il tutto tramite modello F24.

Credito d’imposta sanificazione e acquisto dispositivi di protezione

Articolo 32 del decreto legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, mostra il codice tributo tanto atteso: 6951, sotto la sezione Erario, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito 3 compensati”, ovvero, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”.

Come compilare l’F24? A quanto ammonta il credito?

Nella sezione “anno di riferimento” scrivere sempre “2021”.

Si prevede il riconoscimento di un credito d’imposta, non di soldi in mano, pari al 30% delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio ed agosto 2021 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, nonché per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute di chi lavorava e degli utenti, comprese le spese per la somministrazione di tamponi per il controllo del Virus.

Quanto è l’ammontare?

Nell’articolo 32 viene spiegato a chi spessa questo credito d’imposta, nella misura e alle condizioni ivi stabilite e fino ad un massimo di 60.000 € per ciascun beneficiario.

Il 10 novembre 2021 è stata decisa la % di fruizione del credito d’imposta

Pari al 100 % per i beneficiari, secondo quanto detto dal Direttore dell’AdE.

L’ammontare massimo del credito d’imposta fruibile è pari al credito d’imposta risultante dall’ultima comunicazione validamente presentata ai sensi del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, chiarito il 15 luglio 2021, sempre se non dichiari poi di fare dietro front alla promessa.

Ciascun beneficiario del Bonus Sanificazioni può visualizzare il credito d’imposta fruibile tramite il proprio cassetto fiscale, accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate, il link porta direttamente all’articolo da Loro riportato.

Contribuenti interessati 

Soggetti esercenti attività d’impresa, arti e professioni, enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, nonché strutture ricettive extra-alberghiere a carattere non imprenditoriale a condizione che siano in possesso del codice identificativo di cui all’articolo 13-quater, comma 4, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34.

Attenzione: La Comunicazione può essere inviata dal 4 ottobre al 4 novembre 2021 

Nello stesso periodo è possibile presentare:

  • una nuova comunicazione che sostituisce integralmente quella già trasmessa;
  • la rinuncia integrale al credito d’imposta precedentemente comunicato.

La comunicazione deve essere presentata in via telematica, o tramite un intermediario, io Dott.ssa Romano Sabrina, oppure direttamente dal beneficiario, stando attenti a compilare al meglio il modulo per ogni sua parte, mediante:

  • i canali telematici dell’Agenzia delle entrate, nel rispetto dei requisiti definiti dalle specifiche tecniche;
  • uno specifico servizio web, disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate.

Ammontare del credito Bonus Sanificazioni

Il credito d’imposta è pari al 30% delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio e agosto 2021 per la Sanificazione, come descritto sopra.

In ogni caso, il credito d’imposta richiesto non può superare il limite di 60.000 €.

In base alle richieste ricevute l’Agenzia determina la quota percentuale dei crediti effettivamente fruibili, in rapporto alle risorse disponibili (200 milioni di euro per l’anno 2021).

Considerato che l’ammontare complessivo dei crediti d’imposta richiesti, risultante dalle comunicazioni validamente presentate entro il 4 novembre 2021, è inferiore al plafond disponibile, la percentuale è pari al 100 per cento, ,come reso noto dal provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 10 novembre 2021, consultabile nella sezione “Normativa e prassi”.

I contribuenti possono quindi beneficiare interamente del credito richiesto, che può essere utilizzato:

  • nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa
  • in compensazione tramite modello F24, presentato esclusivamente mediante i servizi telematici dell’Agenzia.

#fiscogenova informa

Vi allego il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate, registrato su Confindustria, cliccate qui per scaricarlo.



Ti è piaciuto l’articolo?



Commenta qui sotto e facci sapere cosa ne pensi di quest’argomento e condividi sui Social la Tua opinione a riguardo.

Vuoi aprire la Tua partita IVA?

Hai domande su come aprire il tuo ecommerce? Un negozio di frutta e verdura? Vuoi aprire il tuo negozio da parrucchiera? Contattami!

3274756858 via What’sApp o telefona in orario d’ufficio 09:30 – 17:30, o manda un’email esponendo il tuo caso alla mia email diretta: Dottoressa Romano Sabrina

Vuoi saperne di più su altre notizie che hai trovato in rete ma non ne abbiamo ancora parlato? Commenta qui sotto e chiedi pure!

Ecco gli altri articoli, clicca pure.

Ecco il nostro # hashtag ufficiale: #fiscogenova cercaci sul tuo Social preferito.

Ad esempio siamo su Instagram, Gruppo Telegram, Facebook, Skype, Gruppo What’sApp, Linkedin, Reddit, Google, What’sApp ufficio, Pinterest, Flikr, Tumblr, Twitter, Blogspot, MeWe, ed altri social minori, per tenervi informati con la nostra rubrica di notizie, secondo noi, più rilevanti e non solo prettamente fiscali.

Ed ecco il nostro motto, essendo approdati anche su Podcast: #senonhaitempoperleggereascoltaci – se non hai tempo per leggere, ascoltaci gratis su Spotify: Podcast #fiscogenova.

Siamo presenti anche su Youtube, seguici anche tu sul nostro canale ufficiale.

, #senonhaitempodileggereguardaci

Compra anche tu il mio salvadanaio consapevole!


Il Salvadanaio che ti fa risparmiare soldi facendoti capire dove dovresti limitare le spese!
Il Salvadanaio consapevole
Il tuo Salvadanaio per amico!, Il Bilancio casalingo che cercavi