Fondo perduto, credito d’imposta, cancellata seconda rata Imu

Fondo perduto, credito d’imposta per gli affiti commerciali di Ottobre e Novembre 2020, cancellata seconda rata Imu dovuta entro il 16 Dicembre, si cassa integrazione, indennità mensile una tantum per il settore del turismo, spettacolo, lavori intermittenti dello sport, misure di sostegno al mondo agro alimentare.

Precisiamo!

Anche in questo articolo cerchiamo di essere sempre oggettivi, farvi leggere con trasparenza cosa c’è nell’aria e cosa si dice.

Il 25 Ottobre 2020 con un nuovo Dcpm

Sostegno economico, per affrontare le prossime settimane. Così Conte dona la sua buona Domenica ai cittadini Italiani.

“Vogliamo tenere sotto controllo la curva epidemiologica.

Solo così riusciremo a gestire la pandemia e non rimarremo sopraffatti” – ha detto Conte con testuali parole, continuando il discorso con: “Gli ultimi dati epidemiologici che abbiamo analizzato non ci possono lasciare indifferenti.

Dobbiamo fare il possibile per proteggere salute ed economia e scongiurare un secondo lockdown generalizzato.

Lockdown, di nuovo?

E’ diverso rispetto alla scorso Lockdown, principalmente perchè in questo caso non è il Governo a far chiudere, ma fanno in modo che le attività chiudano, così non devono dare nessun indennizzo, o almeno è questo ciò che si sente nell’aria e tra le persone, non è la nostra opinione.

Se a novembre rispetteremo le regole riusciremo a tenere la curva sotto controllo ed allentare poi le misure per affrontare dicembre e Natale con maggiore serenità”.

Quello che da più da pensare che stanno temporeggiando per far arrivare il Bellerofonte, per combattere la Chimera di questo virus, “le prime dosi di vaccino”…

Intanto si è compreso che ai ristoratori arriveranno direttamente sui conti correnti dei diretti interessati con bonifico bancario attraverso l’Agenzia delle Entrate.

Un nuovo provvedimento di sostegno economico dovrebbe entrare presto in vigore, dopo le misure del DPCM del 25 ottobre.

Gualtieri promette aiuti importanti e, soprattutto, repentini per i settori colpiti dalla stretta del Governo decisa per arginare contagi in forte aumento.

Aziende ed esercizi pubblici operanti nella ristorazione, cultura, intrattenimento e attività sportive sono state prese nuovamente di mira dalle misure restrittive introdotte domenica 25 ottobre.

Ne sono consapevoli a Palazzo Chigi e il Governo non ha esitato ad annunciare aiuti economici per gli imprenditori coinvolti nella stretta.

I destinatari delle prossime misure di sostegno economico, quindi, dovrebbero essere tutte le aziende, le partite IVA e gli esercizi pubblici oggetto delle restrizioni contenute nel nuovo DPCM, per un numero complessivo di almeno 350.000 realtà, come annunciato dallo stesso Gualtieri.

Di seguito le principali misure in studio dal Governo.

fondo perduto, credito d'imposta, cancellata la seconda rata IMU
dcpm 25 ottobre 2020

Contributi a fondo perduto

Il decreto Ristoro prevede nuovi contributi a fondo perduto, per un totale di 1,2 miliardi di euro di aiuti.

Dalle dichiarazioni di Gualtieri, comunque, sono già emerse alcune caratteristiche di questi specifici sostegni alle imprese.

Per coloro invece esclusi dalla misura del decreto Rilancio, ovvero realtà economiche con fatturato superiore ai 5 milioni di euro, i tempi saranno più lunghi.

Queste imprese, infatti, saranno coinvolte nei sostegni a fondo perduto del decreto Ristoro, ma dovranno presentare domanda.

Per le persone fisiche era previsto un minimo di 1.000 euro, aumentato a 2.000 per le persone giuridiche.

Il ministro Gualtieri ha parlato di tre mesi in più di sostegno per imprese e commercianti che devono sostenere la spesa mensile della rata di affitto.

Cassa integrazione

Si ipotizza uno slittamento della Cassa integrazione di 6 o 10 settimane, per un valore di 1,6 miliardi di euro.

Gualtieri, nel presentare le linee guida del decreto Ristoro, ha parlato anche di un’indennità di 1.

Il bonus andrebbe a colmare perdite di guadagno di categorie inserite nelle chiusure e limitazioni del nuovo DPCM.

Hai letto le ultime novità sulla nostra pagina Facebook?



Ti è piaciuto l’articolo?



Commenta qui sotto e facci sapere cosa ne pensi di quest’argomento e condividi sui Social la Tua opinione a riguardo.

Vuoi aprire la Tua partita IVA?

Hai domande su come aprire il tuo ecommerce? Un negozio di frutta e verdura? Vuoi aprire il tuo negozio da parrucchiera? Contattami!

3274756858 via What’sApp o telefona in orario d’ufficio 09:30 – 17:30, o manda un’email esponendo il tuo caso alla mia email diretta: Dottoressa Romano Sabrina

Vuoi saperne di più su altre notizie che hai trovato in rete ma non ne abbiamo ancora parlato? Commenta qui sotto e chiedi pure!

Ecco gli altri articoli, clicca pure.

Ecco il nostro # hashtag ufficiale: #fiscogenova cercaci sul tuo Social preferito.

Ad esempio siamo su Instagram, Gruppo Telegram, Facebook, Skype, Gruppo What’sApp, Linkedin, Reddit, Google, What’sApp ufficio, Pinterest, Flikr, Tumblr, Twitter, Blogspot, MeWe, ed altri social minori, per tenervi informati con la nostra rubrica di notizie, secondo noi, più rilevanti e non solo prettamente fiscali.

Ed ecco il nostro motto, essendo approdati anche su Podcast: #senonhaitempoperleggereascoltaci – se non hai tempo per leggere, ascoltaci gratis su Spotify: Podcast #fiscogenova.

Siamo presenti anche su Youtube, seguici anche tu sul nostro canale ufficiale.

, #senonhaitempodileggereguardaci

Compra anche tu il mio salvadanaio consapevole!


Il Salvadanaio che ti fa risparmiare soldi facendoti capire dove dovresti limitare le spese!
Il Salvadanaio consapevole
Il tuo Salvadanaio per amico!, Il Bilancio casalingo che cercavi